MARCO CONFORTOLA
ALPINISTA E GUIDA ALPINA
L'Alpinista dei record

Nato a Bormio il 22 maggio 1971. Il 17 settembre 1990 è diventato Aspirante Guida Alpina, la più giovane d’Italia per 5 anni.

Già il 28 giugno 1993 diventa Guida Alpina Internazionale, la più giovane d’Europa per 4 anni; nel 1994 entra a far part del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino dal 14 settembre 1995 Maestro di sci.
Dal 2011 è formatore presso la scuola di Formazione TEC/Bosch.

Dal 2015 fa parte del team di atleti di “Allenarsi per il Futuro“, progetto di alternanza scuola/ lavoro supportato e ideato da Bosch e Randstad portando ai giovani  le sue esperienze di Alpinista-guida-soccorritore.

DAL 2004 AL 2016 TANTI SUCCESSI

2004 – prima salita valtellinese monte Everest 8848 mt. versante nord.

2005 Shisha-Pangma (cima centrale 8017 mt.) 2006 – Shisha – Pangma (cima principale 8027 mt.) 2006 – Annapurna 8091mt.versante nord

2007Cho Oyu 8200 mt. (salita veloce campo base cima-campo base 24 ore) ed il Broad Peak mt. 8047

2008 – durante la spedizione Share Everest 08 ho collaborato assieme a Gnaro Mondinelli e Michele Enzio all’istallazione della stazione meteo più alta del Mondo a quota 8.000 mt. sul Colle Sud del monte Everest

2008K2 via Sperone Abruzzi. Durante la spedizione si è consumata una delle peggiori tragedie alpinistiche, 11 alpinisti hanno perso la vita mentre io sono riuscito a rientrare al base grazie alla fortuna, alla forza

2012 – in primavera sono partito per il Dhaulagiri purtroppo però ho dovuto abbandonare il mio tentativo di vetta a quota 7.500 mt. ca. a causa del forte freddo ai piedi mentre in autunno ho raggiunto la cima del mio SETTIMO “ottomila” ovvero il Manaslu 8.163 m.

2013 – 21 Maggio, raggiungo la vetta del Lhotse, la quarta montagna più alta della Terra con i suoi 8.516 m.

2014 – 8450 mt del Kanchenjunga

2016Makalu 8.463 mt – vetta raggiunta il 23 maggio ( compagno di spezzone Marco Camandona ).

La missione Dhaulagiri

2015Dhaulagiri – spedizione interrotta a causa del terribile terremoto che ha coinvolto il Nepal.

2017Dhaulagiri 8167 mt raggiunge il 20.05.2017 portando così a 10 ottomila raggiunti senza ossigeno. Il 23.05.2017 appena rientrato dalla salita al Dhaulagiri insieme a dei piloti italiani recupera ben 7 persone “agganciato al baricentrico di un elicottero “in grande difficoltà (C1 5600m- C2 6600m-C3 7300m) mettendo in gioco la mia vita.

Con la salita del Dhaulagiri si chiude un cerchio iniziato nel 2015 quando il 25 aprile un disastroso terremoto colpisce il Nepal distruggendo villaggi interi.
Con I collaboratori Bosch, Finale for nepal, Ass. 17 hanno ricostruito una scuola per 200 bambini.

2018Kanchenjunga 8586m m, dopo quasi due mesi di spedizione, raggiungo gli 8.000 m di questo colosso Himalayanop e rinuncio al tentativo di vetta a causa delle temperature .

2019 – 18 luglio raggiunto la cima del Gasherbrum II 8.035 m.

Riproduci video

Marco Confortola, con il supporto di Karpos, aderisce alla campagna IOG – Italian Outdoor Group di Assosport per promuovere l’attività outdoor e lo sport in Italia. 

Scopri tutti i brand che aderiscono alla campagna.